Laboratorio del 12 aprile 2014

Sabato 12 aprile nel corso dello stage di condivisione tra la scuole di Vo-Viet Italia c'è stata l'occasione per presentare per la prima volta il Vinh-Xuan.

Il Vinh-Xuan è il ramo vietnamita del Wing Chun di Foshan, sviluppatosi a partire dagli insegnamenti del maestro Yuen Chai Wan e diffusosi poi all'interno della comunità vietnamita. 

Qui si è sviluppato in una modalità nuova e particolare, affascinante ed efficace allo stesso tempo, dove mistica e pragmatismo si fondono in un sistema ben strutturato.

Durante l'incontro si è lavorato sulla preparazione di base (Khoi-Dong), basata sui movimenti che si ritrovano all'interno della pratica del combattimento, si sono sviluppati i principi di sensiblità ed aderenza (Tay-Dinh) e si è lavorato molto sul "sentire" e cominciare ad usare il corpo nel suo insieme (in modo statico e dinamico).

E' stata inoltre mostrata la forma base Thu-Dau Quyen e si sono analizzate alcune applicazioni tecniche dei principi di base.

Una bella e piacevole esperienza dove 3 ore di pratica sono volate via in un niente, tra divertimento e sudate.
Un Vinh-Xuan molto meno appariscente di altri stili di combattimento, ma che va diritto al punto, all'essenza.

"Non conta quello che si vede, conta quello che non si vede"